Buon Halloween a tutti .

Ma qual è la storia di Halloween e perché si dice “dolcetto o scherzetto”? Tra storia e leggenda, ecco quello che c’è da sapere sulla notte delle streghe! Dolcetto o scherzetto? La notte di Halloween sarà questo il ritornello che rimbalzerà ovunque, ma come è nata questa espressione e perché si usa? Per comprendere le…

Vota:

La comunicazione quanto conta?

  Comunicazione SI , Comunicazione NO ? La risposta sembra da tempo assodata: “comunico, ergo sum”. Un assioma diventato palese nell’era dei social, dove si assiste ad un’interazione sempre più osmotica fra vita virtuale e vita reale, come pure fra comunicazione e vendita fra privati – basti pensare all’introduzione di MarketPlace su Facebook. Gaja, col suo sito,…

Vota:

Vendemmia 2018

“Si può ragionevolmente stimare la produzione in una forbice di 47-49 milioni di ettolitri”. Sono queste le parole usate da Paolo Castelletti, segretario generale di UIV, per commentare le previsioni per la vendemmia 2018 rilasciate dall’Osservatorio Unione Italiana Vini (UIV) e l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea) appena prima di Ferragosto. Una…

Vota:

Prosecco, la questione australiana

Dopo mesi di preparazione, lo scorso giugno l’Italia e l’Australia hanno finalmente avviato le trattative per raggiungere un accordo commerciale di libero scambio. Un accordo che vedrà coinvolto anche il settore vinicolo e dove la controversia per l’utilizzo del nome Prosecco, in corso da anni, potrebbe rivestire un ruolo chiave nella contrattazione.     Prosecco…

Vota:

Le prossime tendenze del rosé _2

(continua l’intervista di Irene Graziotto a Elizabeth Gabay_ 2^parte ) …     Quali altri grandi cambiamenti, se ve ne sono stati, hanno influenzato il mondo dei rosé negli ultimi dieci anni? EG: Il successo finanziario dei rosé provenzali non può essere sottostimato. In quanto ha dato ai produttori di rosé una sicurezza tale da considerare…

Vota:

La vita in rosé _1

di Irene Graziotto.     La vie en rose, la vita in rosa, la vita in rosé. Non si tratta di una mera traduzione della famosa canzone della Piaf, ma di un trend che condiziona l’intero orbe occidentale. Dall’abbigliamento all’oggettistica (si vedano i fenicotteri che impazzano nelle piscine), il rosa va così di moda da…

Vota:

AssoEnologi 2018, Trieste

73° Congresso AssoEnologi, Trieste “faccia a faccia fra made in Italy e produzione e mercati esteri.” Si terrà la prossima settimana, dal 5 all’8 luglio, il 73° Congresso Nazionale Assoenologi, e ad ospitare il Congresso sarà la città di Trieste. “Il Mondo del vino: dalla conoscenza delle produzioni e dei consumi alla cultura del vino e…

Vota:

Il caso ” LILA wines” .

(seconda parte : “Vino in bottiglia: è giunta la sua fine?” ) Il caso Lila Wines Lila Wines  imbottiglia in lattina il 100% della produzione, che consiste in un bollicina rosé e bianca dall’Italia, un rosè fermo dalla Francia e un Pinot Grigio dall’Italia. Prezzo medio 12 dollari (10 euro circa) per 4 lattine. Il sito, dall’appeal…

Vota:

La fine della bottiglia ?

Vino in bottiglia: è giunta la sua fine? Dici vino e pensi alla bottiglia, alla bag-in-box da 5 litri e forse alla cara vecchia damigiana. E perché no, anche al fiasco, che accompagna l’immaginario di un’intera  generazione di americani cresciuti a Chianti, romanzi sulla Toscana assolata, spaghetti bolonnaise e LittleItaly. Le cose stanno però cambiando e…

Vota:

Luxury wine, fine wine.

  Vino Italiano: quali le prospettive di crescita. E come realizzarle. ( 2a parte )   Andrea Rea di Wine Lab Bocconi, sempre durante l’incontro di Firenze, ha puntualizzato : “La qualità del prodotto e il prezzo sono leve insufficienti per posizionare il vino, che nel frattempo ha acquisito elevati valori simbolici. Basta pensare al prestigio del vino francese,…

Vota:

Vino italiano : Ernesto Abbona.

Vino Italiano: quali le prospettive di crescita. E come realizzarle. ( 1a parte )  “L’efficacia di penetrazione nei mercati del brand privato deve saldarsi con la garanzia e credibilità offerta dalle denominazioni”. Sono queste le parole usate da Ernesto Abbona, presidente di Unione Italiana Vini, all’incontro del 9 maggio scorso a Firenze in merito a “La creazione…

Vota:

Fiere sì, fiere no.

In vent’anni il mondo del vino ha mutato volto in maniera netta – lo abbiamo già detto. Sono cambiati i vini e le tecnologie di produzione, dei rossi ma soprattutto dei bianchi (vedi nostro articolo su Sur Lie), sono cambiati i player in gioco (con l’entrata a gamba tesa di America del Sud e Australia) ed è cambiato…

Vota:

Vinitaly 2018, Verona

Una rondine non fa primavera, ma sicuramente Vinitaly sì. La grande fiera scaligera segna infatti da mezzo secolo, 52 anni per la precisione, l’inizio dell’anno civile per le aziende vinicole italiane. È vero, c’è anche Prowein ma la (ker)messe teutonica – nonostante abbia registrato quest’anno un numero maggiore di espositori italiani rispetto a Francia e…

Vota:

AUGURI di Buona Pasqua

Cogliamo l’occasione in questi giorni di festa della PASQUA 2018, per pubblicare gli auguri più sinceri  a tutti i nostri lettori ed a quanti in particolare hanno avuto la pazienza di leggere/valutare/commentare i nostri articoli. Grazie e ancora un augurio per tutti voi dallo staff ALEANEWSCAFE’.  

Vota:

Metodo Sur lie, pro & contro.

I vantaggi della sosta sui lieviti. Fra i cambiamenti che contraddistinguono il moderno approccio di cantina rispetto alla pratica adottata in passato, l’affinamento sur lie occupa un posto di rilevanza. Adottata inizialmente in alcune zone della Francia (Borgogna, Loira) per la conservazione e l’evoluzione dei vini bianchi come dei vini rossi, oggi la sosta sur…

Vota: