Vinitaly 2017, Verona

Torna a Verona dal 9 al 12 aprile la fiera del vino per eccellenza,
croce e delizia del panorama enologico italiano: Vinitaly.

VINITALY-1
Rispetto agli anni scorsi, la relativa distanza dal Prowein ha permesso ai tanti espositori italiani di non dovere scegliere fra l’una e l’altra e di poter invece recuperare le energie per gestire al meglio quel grande bazaar a cielo aperto che è appunto Vinitaly.
Il termine bazaar è infatti forse quello che più rispecchia la natura di Vinitaly, la centralità del rapporto interpersonale nella promozione del prodotto (rispetto ad un Prowein dove il fulcro è invece sul prodotto) ma anche l’intenso brusio di sottofondo, come pure l’entusiasmo e la fatica che inevitabilmente porta con sé.

Vinitaly-3

Ecco qualche dato sulla 51esima edizione:
4, 120 espositori, più i 291 del Sol&Agrifood e i 200 dell’Enolitech (la fiera dedicata all’innovazione tecnica) per una superficie di oltre 100 mila metri quadrati.
Lo scorso anno sono stati 130 mila i visitatori che hanno visitato la fiera, 49 mila dei quali stranieri provenienti da 120 Paesi e di questi oltre 28 mila erano buyer.

img.finedininglovers.it

L’apertura internazionale è fra gli aspetti che Vinitaly sta progressivamente rafforzando, anno dopo anno, grazie anche a Vinitaly International, lo speciale format dedicato alla promozione del vino italiano all’estero che si propone di mettere in contatto le aziende italiane con i grandi player del mercato internazionale.
Quest’anno, peraltro, sono oltre 2 mila i nuovi buyer che si sono già registrati per Vinitaly mentre si aggirano sulle 5 mila unità gli incontri già fissati grazie alle attività di incoming di Vinitaly.

mappa vinitaly 2017

Il giro di vite dello scorso anno che ha portato il biglietto d’ingresso a 80 euro continua anche quest’anno ed effettivamente lo scorso anno di ubriachi, piaga endemica delle edizioni di qualche anno fa, non se ne sono visti, se non in sparuti casi.

Fra le novità di quest’anno anche la rivoluzione digitale, che dovrebbe semplificare la vita ai visitatori e che verrà collaudata su 3 mila buyer.
Obiettivo: accorciare i tempi, semplificare la consultazione degli indici dei produttori come pure degli eventi, facilitare gli incontri, rendere tutto più fruibile.
Un passo in avanti che se ben gestito potrebbe aiutare la fiera italiana a recuperare qualche punto nei confronti di Prowein dove va detto l’assenza di wi-fi e la copertura difficoltosa, iniziano un po’ a pesare.

Continua a crescere anche l’attenzione per i vini Naturali, come dimostrato da Wine Without Walls, inaugurato lo scorso anno e rivolto per l’appunto a questa nuova tipologia di vino che ha attirato l’attenzione del mercato (peraltro negli stessi giorni si tiene a Vicenza Villa Favorita, l’evento di VinNatur e dei suoi 170 soci produttori di vino naturale).

A presiedere la commissione d’assaggio Alice Feiring, fra i nomi più importanti nel panorama internazionale che con le sue categorie di giudizio sembra stia realizzando una piccola rivoluzione nel mondo enologico (per l’approfondimento vedi qui: https://aleanewscafe.com/2017/03/15/vini-naturali/).
Il lato green di Vinitaly rimane peraltro saldo fra ViViT – Vigne Vignaioli Terroir e Vinitaly Bio.

img-alice-feiring-recropped_154620253281
– Alice Feiring –

Infine, sempre di più Vinitaly si sposta anche in città:

vinitaly and the city

cinque i giorni dedicati quest’anno a Vinitaly and The City che offrirà ai wine lover la possibilità di godere di insoliti assaggi dal 7 all’11 aprile.
Gli spunti saranno differenti e verranno declinati in varie location cittadine: se all’interno della Loggia di Fra’ Giocondo di Piazza dei Signori sarà presente l’enoteca di Vinitaly Wine Club, gli amanti del biologico possono incamminarsi verso l’Arsenale, sede per l’appunto del Biologic,da abbinare al cibo dei tanti food-truck.

piazza bra_verona
– scorcio di Piazza Bra, Verona –

Vinitaly si sposta però anche fuori città e arriva a Bardolino, sulle coste del lago di Garda dove già in molti, sia visitatori che tra espositori, cercavano ristoro la sera e dove ora ci sarà un motivo in più per andare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...