Vitigni autoctoni italiani, “fuori dall’Italia”

Vitigni autoctoni …è questa una delle parole chiave per indagare il trend attuale del mercato enoico mondiale – accanto a tendenze come #volcanicwine e #naturalwine, con quello che ne consegue a livello di popolarità per regioni come l’Etna o prodotti come il colfondo/rifermentato in bottiglia/sur lie. Da New York a Copenhagen, dall’Australia al Giappone, i mercati…

Vota:

Lieviti : l’enologia che cambia.

Due sono i rami dell’enologia dove l’innovazione sta muovendo passi decisivi, che nei prossimi anni porteranno ad una modifica importante, laddove non rivoluzionaria, del panorama vinicolo mondiale. Lo scorso dicembre, l’evento RIVE in scena a Pordenone, ha permesso di rivolgere uno sguardo ravvicinato ad entrambi questi temi.   P I W I Il primo riguarda…

Vota:

Wine2Wine 2017, Verona

Due giorni, quelli di Wine 2 Wine lo scorso 4 e 5 dicembre, in cui il mondo del wine business italiano si è interrogato confrontandosi con importanti, talora cruciali, figure estere del mondo del vino. Un’agenda fitta, con incontri di mezz’ora che hanno contribuito ad abbozzare un ritratto delle tendenze attuali. – la sala congressi…

Vota:

Le migliori etichette del 2017

  È stata pubblicata alcuni giorni fa la Top 100 di Wine Spectator che annuncia i migliori assaggi mondiali del 2017. La lista rimane un punto di riferimento per i mercati globali pur suscitando ogni anno non poche polemiche – in primis per la sua visione americano-centrica. E qui ci chiediamo per quanto la critica…

Vota:

Wine Festival 2017, Merano

  Oggi, 10 novembre 2017, si aprono le porte del Merano Wine Festival. Per la 26esima volta, da quando nel 1992 Helmuth Köcher assieme a Johann Innerhofer e Othmar Kiem inaugurano un evento che vede coinvolti 50 produttori riuniti allora al Palace Hotel e che totalizza ben 1000 visitatori. Un numero importante in un momento…

Vota:

Gli standard di Qualità in dettaglio

(segue) Questi standard, di cui va sottolineata la natura volontaria, ampliano il raggio di controllo e di azione anche su altri aspetti documentali, come per esempio, il controllo delle conformità delle etichette, il confronto delle tabelle nutrizionali riportate in etichetta con i risultati analitici, oltre ad altri aspetti legati ai requisiti specifici e legali delle…

Vota:

Vini vulcanici: solo un brand ?

Dato il suolo vulcanico, non si può non parlare di mineralità. L’opinione odierna degli studiosi tende ad avvallare la labilità, laddove non proprio l’inesistenza, di correlazione diretta fra suolo e mineralità del vino. “Queste osservazioni, che – sulla scorta di sperimentazioni ormai corpose e robuste – si possono oggi ritenere sostanzialmente acquisite, sono giunte tuttavia…

Vota:

Previsioni vendemmiali

L’Italia è già in piena vendemmia: al 28 di agosto era già stato raccolto il 20% della produzione. Si vendemmia al Sud, dove la prima sforbiciata risale al 22 luglio in Sicilia, seguita il 26 in Sardegna e poi a cascata da Puglia e Lombardia, dove i grappoli sono stati riposti nelle cassette appena dopo…

Vota:

Canada: amore e monopolio – 2/2

segue dal precedente articolo: “Canada: amore e monopolio – 1/2“   Popolarità del vino italiano: i fattori chiave. “La popolarità dei vini italiani è cresciuta in maniera significativa negli ultimi 5-8 anni – racconta Gurvinder – Amarone, Barolo, Brunello, SuperTuscan e Chianti sono conosciuti da anni ma nell’ultimo lustro l’interesse è maturato e si è…

Vota:

Canada: amore e monopolio – 1/2

Entro il 2020 il Canada sarà fra i cinque maggiori stati del mondo per consumo di vino a livello di valore. Il secondo mercato per velocità di crescita, con un tasso che nel 2018 si aggirerà sui dieci punti percentuali. Un mercato, dunque, su cui l’Italia dovrebbe svolgere uno sforzo congiunto e lungimirante, senza troppo…

Vota:

Bianchi da invecchiamento

Fra i grandi cambiamenti che hanno coinvolto l’Italia enoica degli ultimi vent’anni, i vini bianchi sono stati forse fra i protagonisti più dinamici. Se, infatti, fino agli anni novanta i bianchi del Belpaese erano visti come prodotti immediati e da bere giovani (e lo sono tuttora nell’immaginario del consumatore medio), la stampa di settore e…

Vota:

Smoke taint

Gli incendi dolosi di questi giorni riportano alla memoria uno dei grandi problemi della viticoltura attuale: il riscaldamento climatico, che sta innescando, sempre più spesso, roghi di varie dimensioni, talvolta notevoli.   Basti ricordare l’incendio che ad agosto 2015 divorò quasi un milione di acri nello stato di Washington, Oregon, Idaho and Canada. Il fumo…

Vota:

I vini rosati

Odi et amo dell’enologia italiana, il rosato rimane per il Bel Paese un mistero. Osannato all’estero, guardato con diffidenza in Italia dove tuttavia ha una forte tradizione che risale al 1943. Proprio in quell’anno il generale americano Charles Poletti, responsabile per il rifornimento degli alleati, chiese la spedizione di un notevole quantitativo di rosé italiano….

Vota:

Il “turismo” del vino

Il “turismo” del vino rappresenta oggi, in Italia, un’opportunità importante per il nostro territorio, attraverso la quale oggi far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle Cantine, offrendo al contempo un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia ambientale e dell’agricoltura di qualità. Il caso Toscana. A…

Vota:

Enovitis 2017, Verona

Il 22 e 23 giugno ritorna in campo – è proprio il caso di dirlo – Enovitis, l’appuntamento che mette alla prova dal vivo, in condizioni del tutto realistiche, le tecnologie per la viticoltura. Unica fiera del genere su suolo nazionale, Enovitis in Campo, permette di dimostrare dal vivo il funzionamento delle macchine per la…

Vota: